torna in Home Page
 Home page  » Eventi » 2011 » Gli eventi FEdS al Lido 
Gli eventi FEdS al Lido   versione testuale
Dal focus sul cinema arabo a Sokurov, tutte le iniziative della Fondazione alla Mostra di Venezia

In vista della 68. edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica che si svolgerà dal 31 agosto al 10 settembre, la Fondazione Ente dello Spettacolo si prepara a sbarcare al Lido con un cartellone ricco di appuntamenti per addetti ai lavori e appassionati della settima arte. Riconfermata la presenza per l’intero periodo della manifestazione presso lo spazio espositivo dell’Hotel Excelsior - Sala Tropicana 1 - dove la redazione della «Rivista del Cinematografo» seguirà in diretta l’evento, con servizi in tempo reale su cinematografo.it. Diverse le iniziative previste che, con la partecipazione di numerosi partner, confermano l’interesse della Fondazione per l’intera filiera cinematografica e per tutti i soggetti operanti in settori che spaziano dall’industria alla produzione culturale, dall’esercizio alla distribuzione.
Si parte giovedì 1° settembre (dalle 10:00 alle 11:15 e dalle 16:00 alle 18:30) con un appuntamento d’eccezione. Lo spazio della Fondazione ospiterà le interviste radio/tv in occasione della presentazione fuori concorso alla Mostra del film Scossa, diretto dai maestri Francesco "Citto" Maselli, Carlo Lizzani, Ugo Gregoretti e Nino Russo, e prodotto dalla Paco Cinematografica. Venerdì 2 settembre alle ore 17:00 avrà luogo la presentazione del videoclip del brano Come Bud Spencer e Terence Hill dei Controtempo, che vede la straordinaria partecipazione dei due attori. Per l’occasione i Controtempo si esibiranno in un set acustico presentando i brani del loro album di esordio In tutti i giorni eroi.
Domenica 4 settembre alle ore 17:30 sarà la volta della conferenza stampa di presentazione del volume I Ricercati – Padri e figli nel cinema contemporaneo di Mario Dal Bello, pubblicato dalla casa editrice Effatà. Attraverso l'analisi di alcuni tra i film più significativi dell’ultimo decennio e una disamina sul tentativo del cinema di raccontare il “viaggio” dei padri verso i figli e dei figli verso i padri, il volume intende porre soprattutto l’accento sull’identità della figura paterna nell’attuale mondo occidentale, soffermandosi sui nodi fondamentali del rapporto generazionale. In un interessante approccio fra arte e vita l’autore ha chiesto l’opinione di varie personalità del mondo del cinema come Alessandro Angelini, Luca Argentero, Pupi Avati, Alessio Boni, Francesco A. Castaldo, Myriam Catania, Marco Chiarini, Guido Chiesa, Giorgio Colangeli, Diane Fleri, Anita Kravos, Giorgio Marchesi, Francesco Martino, Giovanna Mezzogiorno, Valerio Mieli, Massimo Natale, Nicola Nocella, Ignazio Oliva, Elisabetta Rocchetti, Giovanni Scifoni e Luca Ward. Oltre all’autore, all’incontro saranno presenti i registi Marco Chiarini e Francesco Antonio Castaldo, gli attori Giorgio Marchesi e Francesco Martino, le attrici Anita Kravos ed Elisabetta Rocchetti, il Presidente della Fondazione Ente dello Spettacolo Dario E. Viganò, il Presidente della Film Commission Torino-Piemonte e direttore artistico del RomaFictionFest Steve Della Casa, il giornalista e critico cinematografico Marco Spagnoli. L’incontro sarà moderato da Massimo Giraldi, Segretario della Commissione Nazionale Valutazione Film della CEI. Al termine della presentazione del libro, il trio acustico Sam Again si esibirà in un omaggio alle più indimenticabili colonne sonore del cinema internazionale.
Martedì 6 settembre alle ore 17:30 sarà presentato l’ultimo numero di Bianco e Nero, storico quadrimestrale del Centro Sperimentale di Cinematografia diretto da Leonardo Quaresima. Saranno presenti, tra gli altri: Marcello Foti (Direttore Generale del CSC), Gabriele Antinolfi (Direttore della Divisione Editoria), Dario E. Viganò (Presidente della Fondazione Ente dello Spettacolo e Componente del CdA del CSC con delega all’Editoria e alla Cineteca). Curato da Alessia Cervini e Roberto De Gaetano, che presenteranno il volume, questo Bianco e Nero n. 569, Attualità di Ejzenštejn, esibisce un impianto interamente monografico, configurandosi come una ricognizione, ampia e articolata, del valore al presente del pensiero teorico e della pratica artistica del grande autore sovietico.
Mercoledì 7 settembre alle ore 17:30 si svolgerà il dibattito su “Cinema e Primavera araba: spunti, intuizioni e reazioni”, organizzato da Interfilm, in cooperazione con la Fondazione Ente dello Spettacolo e l'Associazione protestante cinema “Roberto Sbaffi”. Partecipano: Marianne Khoury, producer (Egitto), Ammar Al Beik, regista e fotografo (Siria), Amir Emary, critico cinematografico (Egitto). Modera: Dario E. Viganò, presidente della Fondazione Ente dello Spettacolo.
Giovedì 8 settembre alle ore 17:30, pubblico e stampa potranno incontrare il regista russo Aleksandr Sokurov in concorso alla Mostra con la sua ultima opera, Faust.
Venerdì 9 settembre alle ore 17:30, si terrà la presentazione del progetto MOD – Movie On Demand. Una sfida che una piccola società informatica di Acqui Terme ha deciso di affrontare coinvolgendo il mondo del videonoleggio, l’associazione di categoria ANVI/Confesercenti e aggiudicandosi la partnership con la Fondazione Ente dello Spettacolo e il portale Cinematografo.it, che metterà in contatto l’offerta proposta dal mondo del videonoleggio con milioni di appassionati e amanti della “settima arte”, proiettati nella fruizione del terzo millennio con titoli che hanno fatto la storia del cinema italiano e internazionale, e nuovissimi “blockbuster” affidati a MOD per comporre un catalogo di indubbio appeal.Il progetto MOD nasce dall’esigenza, emersa durante una serie di incontri con gli esercenti di videonoleggi italiani, di un rinnovamento strutturale da parte delle videoteche, necessario per potersi mantenere come parte attiva in un mercato in rapida trasformazione. Da qui l’idea di mettere a punto un sistema che permetta alle videoteche di utilizzare la tecnologia e il web per offrire un innovativo servizio per la visione di prodotti audiovisivi che, da un lato offre agli esercenti nuove possibilità di contrastare la pirateria e preservare il posizionamento sul mercato, dall’altro consente agli utenti la comodità della fruizione domestica, e contemporaneamente, a differenza di altre piattaforme di video on demand, garantisce un servizio di customer care direttamente presso la videoteca di fiducia, che farà da riferimento in loco.
Sabato 10 settembre alle ore 11:00 avverrà la consegna dei Premi collaterali Navicella e SIGNIS. Il Premio Robert Bresson verrà invece consegnato lunedì 5 settembre. Nei prossimi giorni verrà reso noto il nome del regista premiato.


 
  Facebook  Twitter  Technorati  Delicious  Yahoo Bookmark  Google Bookmark  Microsoft Live  Ok Notizie