torna in Home Page
 Home page  » Eventi » 2015 » FEdS premiata a Taormina 61 
FEdS premiata a Taormina 61   versione testuale
Krisha vince il festival. Riconoscimento anche per la Fondazione Ente dello Spettacolo, per il focus sul Nuovo cinema indipendente cubano

 
È Krisha (2015) di Trey Edward Shults con Olivia Grace Applegate, Bryan Casserly e Alex Dobrenko il film statunitense che ha vinto il Concorso Internazionale TAO61. Il film, titolo indipendente scelto insieme a Variety, è la storia di Krisha che dopo alcuni anni a casa torna per il giorno del ringraziamento trovando ostilità da parte di alcuni familiari. Il suo ritorno sarà in realtà l’occasione per riallacciare i rapporti con il figlio che non ha potuto crescere.
Nella sezione educational TaoEdu – che ha presentato titoli rivolti a un pubblico di ragazzi e selezionati in accordo e in collaborazione con Vincenzo Spadafora, Garante per l’infanzia e con il supporto della Fondazione Ente dello Spettacolo – è stato premiato il docu film SanBa (2015) di Valentina Belli, con Fabio Grimaldi, Teresa Campus, Cristiano Battista, Andrei Donosa, Valeria Maiorano e Simone Pallotta. SanBa propone la storia dell’adolescente Fabio nel quartiere di San Basilio, nel suo percorso di riscatto dal periferia difficile della Capitale. A ottenere un riconoscimento nella serata di premiazione, sabato 20 giugno 2015, è stata anche la Fondazione Ente dello Spettacolo, per il suo impegno nella cultura e nel cinema, che al 61. TaorminaFilmFest ha organizzato insieme al festival il Focus Nuovo cinema indipendente cubano. Il Direttore generale della Fondazione Ente dello Spettacolo, Antonio Urrata, ha dedicato il premio ai giovani registi cubani presenti al Festival (Luis Ernesto Doñas e Carlos Lechuga e la produttrice Claudia Calviño): “Nell’anno in cui si registra una distensione delle relazioni internazionali tra Cuba e l’Occidente, il Focus è un momento significativo per scoprire come il cinema indipendente cubano è capace di mostrare in maniera convincete la vita e la società nell’isola caraibica. La mission della Fondazione Ente dello Spettacolo è quella di costruire vie di dialogo, soglie di incontro, grazie al cinema e alla cultura. L’impegno della Fondazione è stato pertanto quello di mostrare in Italia la ricchezza e la versatilità del cinema indipendente cubano in tutte le sue sfaccettature”. “Dopo la Sicilia” – continua sempre Urrata – “la Fondazione Ente dello Spettacolo organizzerà a Roma nel mese di luglio 2015 una serie di importanti iniziative dedicate al cinema cubano e alla sua industria, in occasione della presentazione del 7. Rapporto. Il Mercato e l’Industria del Cinema in Italia, insieme alla Direzione Generale Cinema del MiBACT e altri partner istituzionali”.


 
  Facebook  Twitter  Technorati  Delicious  Yahoo Bookmark  Google Bookmark  Microsoft Live  Ok Notizie