News

Al Delfino solo gioco di squadra

Quante volte vi sarete domandati come si organizza un evento? Come è possibile mettere in piedi una rassegna di cinema nei quartieri, in un’epoca dove ci si muove sempre meno per cercare iniziative culturali? Lo abbiamo scoperto componendo una squadra efficiente in vista della prossima Milano Movie Week: nello specifico, organizzando tre serate dedicate al documentario italiano il 14, 17 e 19 settembre al cinema teatro Delfino di piazza Piero Carnelli, quartiere Forlanini.
Provenienti da diverse esperienze professionali, abbiamo scoperto insieme che le nostre differenze e le nostre specifiche competenze sono un arricchimento reciproco fondamentale per riuscire a organizzare un evento di qualità come Milano, dove le proposte culturali hanno bisogno di uno stimolo attivo e di una solida componente organizzativa.
Abbiamo diviso il gruppo in tre categorie: promozione, comunicazione e racconto dell’evento. Abbiamo lavorato a distanza, suddividendoci i compiti e assegnandoli a chi avesse le migliori caratteristiche per ricoprire un determinato ruolo. Nelle occasioni in cui qualcuno non fosse stato disponibile a gestire le proprie mansioni, qualcun altro di noi è sempre subentrato al suo posto affinché nulla venisse lasciato in sospeso.
Per tutti noi si è trattata della prima esperienza nel campo dell’organizzazione di un evento: una sfida stimolante, che necessita di una squadra, pronta e solidale ancor prima che affiatata. L’amalgama e la serietà di ciascuno sono stati i fattori decisivi che ci hanno permesso di raggiungere il risultato.
Crediamo che proporre iniziative culturali, dando risalto a contenuti di attualità e legati alla realtà, sia possibile e necessario per dare vita a un confronto umano e intellettuale nel territorio, in modo particolare in un presente sempre più virtuale e asettico.
Le opere proposte sono film italiani, coraggiosi e lontani dalle logiche di mercato: “Il fattore umano, lo spirito del lavoro” di Giacomo Gatti, “Camorra” di Francesco Patierno e “Fango e gloria” di Leonardo Tiberi rappresentano una proposta alternativa e, nello stesso tempo, necessaria.

Emiliano Dal Toso

IL GRUPPO “DELFINO” è composto da: Yuri Benaglio, Emiliano Dal Toso, Martina Ferdinandi, Valentina Ghedin, Alessandro Malaponti, Andrea Adolfo Viganòal Toso