News

San Giovanni Paolo II e il cinema

A cento anni dalla nascita, la Fondazione Ente dello Spettacolo celebra San Giovanni Paolo II proponendo una ricognizione sul suo intenso rapporto con il cinema.

Il dossier è aperto a tutti e raccoglie i discorsi del pontefice sul cinema e articoli, riflessioni, testimonianze e approfondimenti pubblicati, nel corso degli anni, dalla Rivista del Cinematografo e da cinematografo.it.

Una relazione straordinaria, quella tra Karol Wojtyla e il cinema, come dimostrano tanti interventi nel corso del suo lungo pontificato. Proprio a partire da un messaggio per la XXIX Giornata delle Comunicazioni Sociali nel 1995, la scintilla che ha innescato la nascita di Tertio Millennio, il festival internazionale del cinema spirituale organizzato ogni anno dalla FEdS.

Come disse il 2 dicembre del ’99, in occasione del Convegno “Il cinema: immagini per un dialogo tra i popoli e una cultura della pace nel terzo Millennio” organizzato dall’Ente dello Spettacolo e dai Pontifici Consigli della Cultura e delle Comunicazioni Sociali, il cinema «offre un tesoro incomparabile di mezzi espressivi per rappresentare i diversi campi in cui l’essere umano si situa e per interpretare la sua imprescindibile vocazione al bello, all’universale e all’assoluto. Il cinema può così contribuire ad avvicinare persone distanti, a riconciliare persone nemiche, a favorire un dialogo più rispettoso e fecondo tra culture diverse, indicando la via di una solidarietà credibile e durevole, presupposto indispensabile per un mondo di pace».

 

Le parole del Papa

 

Le pubblicazioni della FEdS

 

Dagli archivi della Rivista del Cinematografo