Le Torri

Charlie Chaplin

Il tempo delle immagini
Di Alessandro Mazzanti
Charles S. Chaplin (Londra, 1889 - Corsier sur Vevey, Svizzera, 1977) ha attraversato mezzo secolo di cinema, realizzando, dalle prime comiche di Charlot del 1914 a La contessa di Hong Kong del 1967, circa 80 pellicole. Anni in cui il cinema ha costruito lo star system (di cui Chaplin è stato uno dei primi e indiscussi protagonisti), ha trovato il sonoro (che egli ha fatto proprio con piena consapevolezza) e la pellicola a colori (utilizzata solo nel suo ultimo film)....
Le Torri

François Truffaut

La geometria delle passioni
Di Giorgio Simonelli
Truffaut è uno dei registi più celebrati, studiati e rimpianti della storia del cinema. Questo volume ne ripercorre problematicamente la carriera, dalle battaglie, vissute con i cineasti francesi della sua generazione, per la costruzione di un nuovo modo di fare e di pensare il cinema fino all’approdo ad una vera e propria moderna classicità della sua scrittura cinematografica. Simonelli rintraccia gli snodi espressivi e stilistici e le direttrici tematiche principali lungo le quali si sviluppa l’opera del grande regista francese:...
Le Torri

Sergej M. Ejzenštejn

L'immagine estatica
Di Alessia Cervini
Dopo un precoce esordio in teatro come scenografo e regista, Sergej Michajlovič Ejzenštejn (1898-1948), uno dei più grandi e autorevoli registi russi di tutti i tempi, oltre che uno dei più profondi e innovatori teorici del cinema, realizza nel 1924 il suo primo film, Sciopero. Fra i suoi capolavori, La corazzata Potëmkin (1925), Il vecchio e il nuovo (La linea generale, 1927-29), Aleksandr Nevskij (1938) e il film in due episodi Ivan il Terribile (1944-1946). Il volume ripercorre il vasto...
Le Torri

John Ford

Il gusto della narrazione
Di Fabio Carlini
John Ford nasce nel Maine nel 1894 da una famiglia di origine irlandese. Il suo primo film come regista, The Tornado, è del 1917, l’ultimo, Missione in Manciuria, del 1966. Autore di più di cento film tra muti e sonori, nella sua lunga carriera si misura con molti generi cinematografici privilegiando il western, del quale è unanimemente considerato un maestro. Da Alba di gloria a Ombre rosse, da Sfida infernale a Sentieri selvaggi, da L’uomo che uccise Liberty Valance a...
Le Torri

Luchino Visconti

Il teatro dell'immagine
Di Andrea Bellavita
Luchino Visconti nasce il 2 novembre 1906, e di questa nascita, sospesa tra la santificazione e il trionfo della morte, ricorda: «Sono venuto al mondo nel giorno dei defunti per una coincidenza che rimarrà sempre scandalosa, in ritardo di ventiquattro ore forse sulla festività dei santi. Impossibile cominciare la vita senza essere prevenuto. Non mi si accusi mai, in ogni modo, di mal volere. Quella data mi si è attaccata per la vita come un cattivo indizio». Intellettuale aristocratico nel...