La vita viene prima. Il cinema di Francesco Bruni

Di Claudia Munarin

Dopo i successi dei suoi film Scialla!, Tutto quello che vuoi e il recente Cosa sarà, quello di Francesco Bruni sta diventando un nome ormai familiare al grande pubblico.

Ma Bruni è uno dei protagonisti del panorama italiano da molto più tempo di quanto molti pensino e la sua penna ha firmato alcuni dei momenti fondamentali del nostro cinema e della nostra televisione negli ultimi vent’anni.

Non solo autore di tutti i film di Paolo Virzì fino al 2014, Bruni è infatti anche lo sceneggiatore di punta di tutta la serie del Commissario Montalbano, che certo non ha bisogno di presentazioni.

Sceneggiatore quindi e ora anche regista, porta con sé un’idea di cinema tutta italiana, appresa durante il discepolato presso i maestri della nostra commedia, da cui ha imparato un amore per la sala quanto mai necessario.

La vita viene prima ripercorre la filmografia di un autore che non ha certo finito di raccontare attraverso il cinema la provincia, la grande città, la famiglia, la scuola, la giovinezza e la vecchiaia, finanche la malattia, con uno sguardo di implacabile compassione verso la fragilità.

Anno
Pagine

224

Misure

15x21

Prezzo

€ 14,90

ISBN

978-88-85095-95-3

Acquistalo online