Frames

Il Cinema e le emozioni

Estetica, espressione, esperienza
Di Giorgio De Vincenti, Enrico Carocci (a cura di)
In quanti modi un film può affascinarci e sollecitare le nostre reazioni più istintive? E in quali termini le tecnologie influiscono sul nostro rapporto emozionale con ciò che vediamo sullo schermo? Come e con quali mezzi, nel corso dei decenni, cineasti e artisti hanno lavorato per rappresentare i sentimenti sotto forma di immagini e suoni? E, soprattutto: di che cosa parliamo quando parliamo di emozioni al cinema?Sono, queste, soltanto alcune delle domande poste dai saggi raccolti nel presente volume. Il...
Le Torri

Manoel de Oliveira

Il visibile dell'invisibile
Di Bruno Roberti
Manoel de Oliveira (1908) - Tra i massimi cineasti viventi ancora in attività, la sua età è quasi quella del cinema e la sua opera ne ha attraversato scoperte, figure, mutamenti, nella costruzione di uno stile e di uno spessore filosofico che si traduce ogni volta in cristalline ed enigmatiche espressioni artistiche. Il regista lusitano è Maestro di un cinema di pensiero entro cui si dipanano i valori dell’immagine, la costruzione dello spazio filmico, l’esplorazione del tempo e del gesto,...
Frames

Western

Una storia dell'Occidente
Di Toni D'Angela
Il cinema è passione per il nuovo, creazione del nuovo e, come scriveva Marguerite Duras, fa venir voglia ai ragazzi di fare l’amore e alle ragazze di fuggire di casa, rende impazienti, e nella sua notte apre ad una comunione fra sala e schermo, desiderio e immagine. Questa impazienza è la condizione ipnotica di cui parla anche Roland Barthes, la disponibilità a vagare fra le stelle della notte e a sperimentare, a lasciarsi andare. Il western – il cinema americano...
Frames

La maschera del potere

Carisma e leadership nel cinema
Di Dario E. Viganò
Il potere e la leadership contengono una forza e un’attrazione irriducibili e a volte anche indossare una semplice uniforme può radicare in ognuno di noi un falso, inestinguibile senso di superiorità. Charlie Chaplin, splendido attore che si calava sempre a perfezione nel ruolo che stava interpretando, quando per la prima volta indossò i panni di un personaggio tirannico e arrogante, Hynkel, rimase stupefatto dal risultato e si lasciò sfuggire un commento: «È solo perché ho addosso questa dannata cosa che...
Rapporto Cinema

Rapporto 2011

Il Mercato e l'Industria del Cinema in Italia
Il Rapporto. Il Mercato e l'Industria del Cinema in Italia, giunto alla sua quarta edizione, è un prodotto editoriale dedicato al Cinema italiano e alla sua industria, che si pone l’obiettivo di fornire un quadro fedele di questo settore vitale della nostra economia, non solo in termini di diffusione del prodotto cinematografico e promozione, ma anche in riferimento al management legato all'industria cinematografica. Il crescente consenso degli operatori del settore e dei semplici lettori ha indotto ad arricchire quest’opera, realizzata...
Frames

Sguardi incrociati

Cinema, testimonianza, memoria nel lavoro teorico di Marco Dinoi
Di D. Chimenti, M. Coviello, F. Zucconi
Alcuni libri si prolungano, si allargano, sprofondano e stillano fuori dai margini, talvolta continuano a scriversi anche senza il loro autore. Altri libri cercano di prendersene cura, sperimentando nuovi possibili innesti del pensiero e della teoria.Sguardi incrociati. Cinema testimonianza, memoria nel lavoro teorico di Marco Dinoi è fin dal titolo un libro che parla di un altro libro, riprendendo le riflessioni che Marco Dinoi, docente di “Teorie e tecniche del linguaggio cinematografico” e “Metodologia della critica cinematografica” presso l’Università di...
Rapporto Cinema

Rapporto 2010

Il Mercato e l'Industria del Cinema in Italia
Il Rapporto, giunto alla sua terza edizione è una pubblicazione importante in quanto, per la prima volta in Italia, fornisce un quadro organico di questo settore vitale della nostra economia. Il consenso degli operatori del settore e dei semplici lettori ha indotto i promotori della ricerca a procedere ancora nel percorso di lettura e di analisi intrapreso, integrando e arricchendo con altri dati quest’opera realizzata dalla Fondazione Ente dello Spettacolo in collaborazione con Cinecittà Luce S.p.A. Un aspetto essenziale di...
Frames

Nouvelle Vague

Forme, motivi, questioni
Di Luca Venzi
Fenomeno complesso, situato all’incrocio di congiunture multiple e differenti, la Nouvelle Vague è stato uno dei momenti più alti ed intensi della storia del cinema e in quella storia ha lasciato un segno profondo. Questo libro raccoglie ed integra gli atti del Convegno Internazionale 50 fois Nouvelle Vague, svoltosi a Roma, presso l’Ambasciata di Francia in Italia, il 17 e 18 febbraio 2009, nella ricorrenza dei cinquant’anni della cosiddetta nascita pubblica della Nouvelle Vague, a Cannes nel maggio del 1959....
Frames

L’anticonformismo intelligente di Rodolfo Sonego

Di Mirco Melanco
Raccontare l’anticonformismo intelligente di Rodolfo Sonego, uno dei maestri della commedia all’italiana, è quello che si cerca di fare in questo libro, risultato di un percorso ventennale di studi sullo sceneggiatore. La particolare ironia con la quale Sonego ha affrontato la figura dell’italiano medio, di cui Alberto Sordi è stato l’interprete più eloquente, è frutto anche del sodalizio nato nel 1954 tra lo sceneggiatore bellunese e l’attore romano. La fusione di due caratteri antitetici ma compatibili, ha permesso una descrizione...
Frames

Sentieri di immaginazione

Paul Ricoeur e la vita fino alla morte: le sfide del cinema
Di Daniella Iannotta
Sui sentieri dell’immaginazione, il testo coniuga un’operazione della fantasia con un auspicio dell’esistenza reale, la poiesis con la praxis, la fabula con la vita. Allo scopo, tralasciando l’immaginario poetico del post-mortem e quello consolatorio-fideistico di certi linguaggi religiosi, gli autori si mettono in dialogo con Paul Ricœur, uno dei grandi Maestri che hanno attraversato e occupato la scena del XX secolo fino a un recente passato. In questa ottica, da una parte viene letto il problema filosofico-esistenziale della vita fino...
Frames

Open Cinema

Scenari di visione cinematografica negli anni '10
Di Emiliana De Blasio e Paolo Peverini
Dai grandi blockbuster che invadono le sale alle forme più marginali di prodotti presenti solo su Internet, dalle forme di riscrittura dei testi audiovisivi ai commenti dei cinefili della rete, dal fansubbing al marketing creativo, dal Machinima alle strategie di produttori e distributori, dalle questioni sul downloading ai nuovi pubblici creativi. Tutto questo, e ancora altro, è il cinema oggi. Accanto a un'ampia ricerca sui pubblici, il libro cerca di offrire uno sguardo analitico sui tanti e diversi aspetti che...
Le Torri

Friedrich Wilhelm Murnau

L'arte di evocare fantasmi
Di Andrea Minuz
Friedrich Wilhelm Murnau (1888- 1931), considerato uno dei più grandi autori della storia del cinema, è stato tra i principali protagonisti dell’intensa stagione del cinema di Weimar. Nonostante una filmografia assolutamente eclettica per generi e temi affrontati, nella sua opera prende forma un discorso sulla visione e sull’organizzazione della forma tra i più incisivi dell’intera stagione del muto, che attraversa tanto il cinema europeo che i modelli del film hollywoodiano. Un’immaginazione creativa totalizzante e un controllo di tutte le componenti...
Frames

La realtà dopo il cinema

Percezione, senso, azione nel mondo visto
Di Silvio Grasselli e Serafino Murri
All'origine di questo volume sta un convegno – il XIII Convegno Internazionale di Studi Cinematografici "Tertio Millennio". All’origine di quel convegno stava un'idea: sia che il dispositivo teorico preesistesse alla possibilità della sua esistenza concreta, sia che, invece, sia stata la messa in collezione di una serie di scoperte e invenzioni a far nascere il cinema, dopo la comparsa dell'"immagine in movimento" il mondo non è stato più lo stesso. Che il cinema abbia originato o seguito le rivoluzioni silenziose...
Fuori Collana

Preti al cinema

I sacerdoti e l'immaginario cinematografico
La Mostra, “Preti al cinema. I sacerdoti e l’immaginario cinematografico”, organizzata dalla Fondazione Ente dello Spettacolo diviene l’occasione per questo catalogo di circa un centinaio di fotografie, selezionate dalla Fondazione in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia in grado di illustrare e ripercorrere i cambiamenti e le evoluzioni della figura del prete nella storia del cinema, soprattutto italiano, dal periodo del muto ad oggi. Si tratta di materiale unico in quanto la maggior parte delle immagini esposte sono foto...
Rapporto Cinema

Rapporto 2009

Il Mercato e l'Industria del Cinema in Italia
Il Rapporto 2009 su “Il Mercato e l’Industria del Cinema in Italia” è il seguito naturale del precedente che, per la prima volta in Italia, forniva un quadro organico di questo settore vitale dell’economia. Il consenso ottenuto dall’edizione dello scorso anno ha indotto i promotori della ricerca a procedere nel percorso di lettura e di analisi con l’integrazione di altri dati che arricchiscono quest’opera realizzata dalla Fondazione Ente dello Spettacolo in collaborazione con Cinecittà Luce S.p.a. Un aspetto essenziale di...
Frames

Isole di cinema

Figure e forme dell'insularità
Di Simona Previti
Che cos'è un'isola? Perché definire un paesaggio come “insulare”? La chiusura, la delimitazione ne fanno uno spazio sottratto dalla realtà quotidiana, ma allo stesso tempo affacciato sull'infinito – spazio chiuso, delimitato dai suoi bordi, dal cerchio dell’orizzonte; l’immensità però lo circonda. L’isola si pensa sempre rispetto a ciò che non è. Una dimensione spazio-temporale altra: si parte per rifugiarsi, evadere, per chiudersi entro i suoi confini protettivi, come vogliono tutte le fughe insulari della storia. Ma il cerchio non sempre...
Frames

Osservare l’incanto

Il cinema e l'arte di Aleksandr Sokurov
Di Denis Brotto
Questo libro mira a costituire una lettura dell'opera di Aleksandr Sokurov con la volontà di metterne in rilievo i principi formali, i fondamenti nodali ed i concetti più stringenti, facendo emergere la particolare e proteiforme relazione che questo cinema rivela di avere con le altre arti e con le altre forme di linguaggio. Una relazione di cui si nutre e sulla quale basa la propria essenza. In luogo del pur complesso dialogo tra linguaggi, è l’idea stessa di arte definita...
Frames

L’infanzia e il sogno

Il cinema di Fellini
Di Oscar Iarussi
Fellini anticipa la nostra condizione postmoderna, senza tuttavia compiacersi della "debolezza" di pensiero che molti le attribuiscono e coltivano. E lo fa d'istinto, di cuore, grazie al suo onnivoro desiderio di conoscere, palpare, smontare il giocattolo della vita, toccare con mano un oggetto, una forma, un’idea e lasciarli cadere, così, per vedere l'effetto che fa. Per prendere le distanze tra il sopra e il sotto, scoprire la vertiginosa bellezza dell’ignoto nel noto. Le sue visioni non scaturiscono dal reale o...
Le Torri

Jacques Tati

Il suono delle immagini
Di Marco Muscolino
Jacques Tati (Le Pecq, 1907 - Parigi, 1982) si è affermato in vita come attore, sceneggiatore e regista per il cinema, in particolare grazie ai suoi primi tre lungometraggi: Giorno di festa (1949), Le vacanze di Monsieur Hulot (1953) e Mon oncle (1958). Creatore e interprete del lunare personaggio di Monsieur Hulot, Tati realizza nel 1967 il suo progetto più ambizioso, Playtime. Ma, invece del successo, con questo film arriva un clamoroso fallimento commerciale, destinato ad influenzare negativamente il resto...
Fuori Collana

L’attimo neorealista – Fotogrammi 1941-1952

Fotogrammi 1941-1952
Pubblicato assieme al Centro Sperimentale di Cinematografia, il volume raccoglie 84 immagini tratte dai film più rappresentativi del Neorealismo e dalle pellicole che ne hanno anticipato l’avvento. In un percorso tematico che accosta volti, paesaggi, situazioni e motivi diversi, la selezione si propone di restituire il timbro visivo di uno dei momenti più alti del cinema italiano e della storia del cinema tout court. Tutte le immagini pubblicate provengono dall'Archivio Fotografico della Cineteca Nazionale - CSC. Il volume costituisce il...