Mons. Davide Milani su Giovanni Paolo II e il cinema

“Un rapporto di riconoscenza infinita quello che Fondazione Ente dello Spettacolo ha nei confronti di San Giovanni Paolo II. Oltre che per l’altissima considerazione che aveva per il cinema, nello specifico perché questo grande Papa volle un festival, Tertio Millennio, che tutt’oggi Fondazione organizza e promuove”: l’intervento di Mons. Davide Milani, Presidente della FEdS, per l’Istituto Polacco di Roma, in occasione del centenario della nascita di Karol Wojtyla (qui il nostro speciale).

Paolo Del Brocco a #CheCinemaFarà

Uno sforzo di immaginazione “con i piedi per terra” da parte di coloro che fanno parte dell’intera filiera cinematografica. Una riflessione sullo scenario futuro in una proposta che include i tre poli dell’esperienza cinematografica: il prodotto (il film), la sua distribuzione (le modalità di fruizione), i destinatari (il pubblico).

Parla Paolo Del Brocco, amministratore delegato di Rai Cinema

Manuele Ilari a #CheCinemaFarà

Uno sforzo di immaginazione “con i piedi per terra” da parte di coloro che fanno parte dell’intera filiera cinematografica. Una riflessione sullo scenario futuro in una proposta che include i tre poli dell’esperienza cinematografica: il prodotto (il film), la sua distribuzione (le modalità di fruizione), i destinatari (il pubblico).

Parla Manuele Ilari, esercente

Alessio Maria Federici a #CheCinemaFarà

Uno sforzo di immaginazione “con i piedi per terra” da parte di coloro che fanno parte dell’intera filiera cinematografica. Una riflessione sullo scenario futuro in una proposta che include i tre poli dell’esperienza cinematografica: il prodotto (il film), la sua distribuzione (le modalità di fruizione), i destinatari (il pubblico).

Parla Alessio Maria Federici, regista

Bruno Fornara a #CheCinemaFarà

Uno sforzo di immaginazione “con i piedi per terra” da parte di coloro che fanno parte dell’intera filiera cinematografica. Una riflessione sullo scenario futuro in una proposta che include i tre poli dell’esperienza cinematografica: il prodotto (il film), la sua distribuzione (le modalità di fruizione), i destinatari (il pubblico).

Parla Bruno Fornara, critico

Flavio Natalia a #CheCinemaFarà

Uno sforzo di immaginazione “con i piedi per terra” da parte di coloro che fanno parte dell’intera filiera cinematografica. Una riflessione sullo scenario futuro in una proposta che include i tre poli dell’esperienza cinematografica: il prodotto (il film), la sua distribuzione (le modalità di fruizione), i destinatari (il pubblico).

Parla Flavio Natalia, direttore di Ciak

Maria Laura Ramello a #CheCinemaFarà

Uno sforzo di immaginazione “con i piedi per terra” da parte di coloro che fanno parte dell’intera filiera cinematografica. Una riflessione sullo scenario futuro in una proposta che include i tre poli dell’esperienza cinematografica: il prodotto (il film), la sua distribuzione (le modalità di fruizione), i destinatari (il pubblico).

Parla Maria Laura Ramello, giornalista cinematografica

Chiara Valenti Omero a #CheCinemaFarà

Uno sforzo di immaginazione “con i piedi per terra” da parte di coloro che fanno parte dell’intera filiera cinematografica. Una riflessione sullo scenario futuro in una proposta che include i tre poli dell’esperienza cinematografica: il prodotto (il film), la sua distribuzione (le modalità di fruizione), i destinatari (il pubblico).

Parla Chiara Valenti Omero, presidente AFIC

Tiziana Rocca a #CheCinemaFarà

Uno sforzo di immaginazione “con i piedi per terra” da parte di coloro che fanno parte dell’intera filiera cinematografica. Una riflessione sullo scenario futuro in una proposta che include i tre poli dell’esperienza cinematografica: il prodotto (il film), la sua distribuzione (le modalità di fruizione), i destinatari (il pubblico).

Parla Tiziana Rocca, produttrice

Nicola Maccanico a #CheCinemaFarà

Uno sforzo di immaginazione “con i piedi per terra” da parte di coloro che fanno parte dell’intera filiera cinematografica. Una riflessione sullo scenario futuro in una proposta che include i tre poli dell’esperienza cinematografica: il prodotto (il film), la sua distribuzione (le modalità di fruizione), i destinatari (il pubblico).

Parla Nicola Maccanico, CEO di Vision Distribution

Elisa Amoruso a #CheCinemaFarà

Uno sforzo di immaginazione “con i piedi per terra” da parte di coloro che fanno parte dell’intera filiera cinematografica. Una riflessione sullo scenario futuro in una proposta che include i tre poli dell’esperienza cinematografica: il prodotto (il film), la sua distribuzione (le modalità di fruizione), i destinatari (il pubblico).

Parla Elisa Amoruso, regista

Alessandra De Luca a #CheCinemaFarà

Uno sforzo di immaginazione “con i piedi per terra” da parte di coloro che fanno parte dell’intera filiera cinematografica. Una riflessione sullo scenario futuro in una proposta che include i tre poli dell’esperienza cinematografica: il prodotto (il film), la sua distribuzione (le modalità di fruizione), i destinatari (il pubblico).

Parla Alessandra De Luca, critico

Pedro Armocida a #CheCinemaFarà

Uno sforzo di immaginazione “con i piedi per terra” da parte di coloro che fanno parte dell’intera filiera cinematografica. Una riflessione sullo scenario futuro in una proposta che include i tre poli dell’esperienza cinematografica: il prodotto (il film), la sua distribuzione (le modalità di fruizione), i destinatari (il pubblico).

Parla Pedro Armocida, critico e direttore della Mostra del Nuovo Cinema di Pesaro – Pesaro Film Festival

Nicola Lagioia e Chiara Tagliaferri a #CheCinemaFarà

Uno sforzo di immaginazione “con i piedi per terra” da parte di coloro che fanno parte dell’intera filiera cinematografica. Una riflessione sullo scenario futuro in una proposta che include i tre poli dell’esperienza cinematografica: il prodotto (il film), la sua distribuzione (le modalità di fruizione), i destinatari (il pubblico).

Parlano Nicola Lagioia (scrittore) e Chiara Tagliaferri (autrice)

Massimo Scaglioni a #ChecinemaFarà

Uno sforzo di immaginazione “con i piedi per terra” da parte di coloro che fanno parte dell’intera filiera cinematografica. Una riflessione sullo scenario futuro in una proposta che include i tre poli dell’esperienza cinematografica: il prodotto (il film), la sua distribuzione (le modalità di fruizione), i destinatari (il pubblico).

Parla Massimo Scaglioni, docente dell’Università Cattolica di Milano

Giona A. Nazzara a #ChecinemaFarà

Uno sforzo di immaginazione “con i piedi per terra” da parte di coloro che fanno parte dell’intera filiera cinematografica. Una riflessione sullo scenario futuro in una proposta che include i tre poli dell’esperienza cinematografica: il prodotto (il film), la sua distribuzione (le modalità di fruizione), i destinatari (il pubblico).

Parla Giona A. Nazzaro, Delegato Generale della Settimana Internazionale della Critica

Antonietta De Lillo a #CheCinemaFarà

Uno sforzo di immaginazione “con i piedi per terra” da parte di coloro che fanno parte dell’intera filiera cinematografica. Una riflessione sullo scenario futuro in una proposta che include i tre poli dell’esperienza cinematografica: il prodotto (il film), la sua distribuzione (le modalità di fruizione), i destinatari (il pubblico).

Parla Antonietta De Lillo, regista e sceneggiatrice

Mauro Gervasini a #CheCinemaFarà

Uno sforzo di immaginazione “con i piedi per terra” da parte di coloro che fanno parte dell’intera filiera cinematografica. Una riflessione sullo scenario futuro in una proposta che include i tre poli dell’esperienza cinematografica: il prodotto (il film), la sua distribuzione (le modalità di fruizione), i destinatari (il pubblico).

Parla Mauro Gervasini, critico cinematografico e consulente selezionatore della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia

Giorgio Viaro a #CheCinemaFarà

Uno sforzo di immaginazione “con i piedi per terra” da parte di coloro che fanno parte dell’intera filiera cinematografica. Una riflessione sullo scenario futuro in una proposta che include i tre poli dell’esperienza cinematografica: il prodotto (il film), la sua distribuzione (le modalità di fruizione), i destinatari (il pubblico).

Parla Giorgio Viaro, direttore di Best Movie

Giampaolo Letta a #CheCinemaFarà

Uno sforzo di immaginazione “con i piedi per terra” da parte di coloro che fanno parte dell’intera filiera cinematografica. Una riflessione sullo scenario futuro in una proposta che include i tre poli dell’esperienza cinematografica: il prodotto (il film), la sua distribuzione (le modalità di fruizione), i destinatari (il pubblico).

Parla Giampaolo Letta, Amministratore Delegato di Medusa Film